Piazzetta Simone Martini, 4 – 50026 San Casciano V.P. (Firenze)

Il Rotary Club dona un defibrillatore alla Misericordia di San Casciano

Si tratta del Rotary Club San Casciano Chianti

San Casciano Val di Pesa (Firenze), 25 marzo 2021 – Un nuovo apparecchio salvavita, un defibrillatore, è stato donato alla Misericordia di San Casciano dal Rotary Club San Casciano Chianti, nell’ambito di uno specifico service.

Alla cerimonia di consegna che, a causa dell’emergenza sanitaria si è svolta a porte chiuse, è stato presente il Governatore della Confraternita Marco Poli, il Presidente del Rotary Club Nicola Menditto, oltre a Leandro Galletti e Gianni Spulcioni, soci del club.
“E’ un service che nasce nell’ambito della nostra progettualità a tutela dei cittadini – spiega Menditto -. Il defibrillatore, un apparecchio salvavita, è stato installato all’interno della sede della Misericordia”.
Nonostante la pandemia l’attività del club è andata avanti con service importanti. “Abbiamo erogato una somma al Progetto Huruma, a sostegno dei progetti previsti dall’associazione di volontariato che, dal 2016, si occupa tramite un Medical Team composto da medici e personale sanitario, di offrire prestazioni sanitarie gratuite a sostegno della popolazione dell’Africa Sub Sahariana. E nei mesi scorsi ci siamo continuati ad occupare dell’Asilo Vincenzo Corti di Tavarnelle Val di Pesa, al quale abbiamo donato il plexiglas per suddividere i locali della mensa scolastica”.

Fra gli altri service del club figura poi il Premio Letterario del Chianti, la cui ultima edizione si è svolta nell’ottobre scorso. “Anche per il prossimo anno – annuncia il presidente – daremo il nostro consueto apporto”.

Da segnalare poi, nel giorno dell’Epifania, la tombola digitale aperta a soci e ospiti, il cui ricavato è stato devoluto a due Onlus, ANT Toscana e Voa Voa, e la partecipazione, insieme a tutti gli altri club dell’area fiorentina, a una ricorrenza civica di grande importanza: la Festa della Bandiera Italiana, svoltasi quest’anno in modalità online.

A causa dell’emergenza Covid, ha dovuto subire uno stop il restauro dell’affresco di Ambrogio Lorenzetti “L’Allegoria del Buon Governo” nel Palazzo Pubblico di Siena, di cui il club chiantigiano è capofila. E c’è anche un altro service che il club non ha potuto attuare. “Volevamo acquistare delle dosi di vaccino da donare al territorio – conclude Menditto – ma purtroppo vista la carenza e l’impossibilità di averne anche per il Governo, abbiamo dovuto bloccare questa nostra attività, sperando di poterla rimettere in campo quanto prima”.

Ilaria Biancalani

Leggi questo articolo su: https://www.lanazione.it/firenze/cronaca/il-rotary-club-dona-un-defibrillatore-alla-misericordia-di-san-casciano-1.6174553
Copyright © gonews.it