Piazzetta Simone Martini, 4 – 50026 San Casciano V.P. (Firenze)

Festa Patronale 2022

Festa patronale della Misericordia di San Casciano in Val di Pesa: tredici nuovi fratelli, il ricordo di Ruggero Lapiccirella ed Elsa Giani e nove attestati di benemerenza, un nuovo libro e un nuovo mezzo attrezzato grazie al contributo di Fondazione CR Firenze

Da giovedì 29 settembre a domenica 2 ottobre 2022 si è svolta la grande festa della Madonna del Rosario per promuovere la solidarietà per il bene della comunità dell’Arciconfraternita sancascianese che diventa sempre di più una famiglia che cresce per non fare mancare il proprio aiuto e il proprio sguardo caritatevole nei confronti di un’intera comunità.
Quattro giorni molto partecipati dalle sorelle e dai fratelli dell’associazione e dalla popolazione. Giovedì e venerdì, come da tradizione, i volontari hanno giocato al torneo di calcino, mentre sabato primo ottobre si è svolta la tombolata in sede.  La solennità in onore di Maria Santissima del Santo Rosario, Patrona della Misericordia di San Casciano in Val di Pesa, si è svolta nella Chiesa della Misericordia e in Propositura, alla presenza delle autorità civili e militari, delle sorelle e dei fratelli attivi e nuovi.

Dopo molti giorni di preparazione, sabato primo ottobre si è tenuto il triduo in preparazione alla Festa della Madonna presso la Chiesa della Misericordia: alle ore 8.30 la Santa Messa, alle 17.30 il Rosario e alle 18 la Messa Vespertina.
Domenica 2 ottobre, la festa ha avuto il suo culmine nella Solennità del Santissimo Rosario.

Alle ore 11, durante la Messa Solenne in Propositura dove, con una breve processione è stata collocata la Madonna del Rosario, il Parroco Don Massimiliano Gori, Correttore della Misericordia, ha ricordato rivolgendosi ai nuovi fratelli, prima di iniziare il rito della vestizione, riferendosi al Vangelo del giorno: “…essere servi inutili non significa non servire a niente. Significa non ricevere un utile, una ricompensa. Questo anche per i nostri fratelli della Misericordia è vero. Già nella gioia di mettersi a servizio c’è la ricompensa.”.

Il coro parrocchiale ha accompagnato tutta la cerimonia, durante la quale è avvenuta la Vestizione delle nuove sorelle e fratelli: Cristiano Sbrilli, Federico Cestelli, Lorenzo D’Autilia, Ruwanthi Fernando, Nicol Tacconi, Marco Gheri, Victoria Meshreki, Alexio Tudosa, Ewa Trela, Paolo Calosi, Nada Nannini, Fabio Biancalani, Rosa Modugno.

Il professor Marco Poli, Governatore della Misericordia, ha poi consegnato le benemerenze ai fratelli e alle sorelle che si sono impegnati in modo particolare per chi ha fatto servizio da dieci anni: nessuno di loro ha fatto mancare il proprio aiuto, rimanendo sempre a fianco delle persone e in ausilio ai più deboli. Si tratta di: Lorenzo Nannoni, Cristiano Viciani, Flavia Frittelli, Raffaella Dainelli, Lea Acquisti, Lia Acquisti, Luana Rosadi, Luciano Socci, Alessandro Rossi. Attestati alla memoria, per ricordare chi in vita si è distinto per l’assistenza agli altri: Ruggero Lapiccirella ed Elsa Giani.

Presenti alla Cerimonia il sindaco Roberto Ciappi, la vicesindaca Elisabetta Masti, Moreno Cheli, assessore al bilancio e ai tributi, Massimiliano Pescini, consigliere regionale e Fabio Meli, maresciallo dei Carabinieri della Stazione sancascianese.

Alle 12 si è tenuto il firmacopie di Paolo Bacci, Provveditore della Chiesa e della Compagnia Mortuaria per lunghi anni. Si tratta di una prima pubblicazione dei quaderni di appunti iniziati nell’anno 1960. Numerose persone hanno scelto la bella pubblicazione autografata per l’occasione.

Alle ore 17.50 si è tenuta l’inaugurazione del nuovo mezzo attrezzato da adibire ad attività di trasporto e all’accompagnamento di persone affette da difficoltà motorie e non autosufficienti: l’acquisto è stato realizzato grazie al contributo di Fondazione CR Firenze nell’ambito del bando Trasport-habile, dedicato al settore volontariato, filantropia e beneficenza. Il Parroco, don Massimiliano Gori, ha benedetto il nuovo mezzo. Il taglio del nastro, a seguire, è avvenuto alla presenza del professor Marco Poli, Governatore dell’Arciconfraternita, di Giuliano Pescini, vicegovernatore, del sindaco Roberto Ciappi, del consigliere regionale Massimiliano Pescini e dell’assessore alla cultura e allo sport Maura Masini. Dopo il taglio del nastro sono state illustrate alla cittadinanza le caratteristiche del nuovo mezzo che servirà per ampliare i servizi dei volontari nei confronti dei bisognosi.

Alle ore 18.00, dopo il rosario recitato nella Chiesa della Misericordia dove con una breve processione è stata ricollocata la Venerata Immagine della Madonna del Santo Rosario, la giornata di festa è proseguita con il concerto bandistico a cura del Corpo musicale “Oreste Carlini”, diretto dal maestro Andrea Gheri, che ha incantato il numeroso pubblico presente in piazzetta Simone Martini con brani, tra gli altri, di Morricone e De Mey,  Dopo otto intensi brani la serata è proseguita con un ricco buffet offerto dalla stessa Arciconfraternita a tutta la cittadinanza e organizzato dai volontari.

 

GALLERIA VIDEO FOTOGRAFICA



RASSEGNA STAMPA

La grande festa patronale della Misericordia di San Casciano: da oggi a domenica 2 ottobre

Festa patronale 2022: Misericordia di San Casciano in Val di Pesa, Firenze

 

La grande festa patronale della Misericordia di San Casciano: da oggi a domenica 2 ottobre

 

Festa patronale della Misericordia di San Casciano in Val di Pesa