Nuovi annunci: Servizio infermieristico domiciliare!

Nuovi annunci: Servizio infermieristico domiciliare!

La Misericordia di San Casciano ha attivato un servizio infermieristico che erogherà sia servizi ambulatoriali che domiciliari.

 

In particolare presso i nostri ambulatori sarà possibile eseguire le seguenti prestazioni:

–          Elettrocardiogrammi;

–          Holter pressorio;

–          Holter cardiaco;

–          Medicazioni;

–          Terapia endovenosa e intramuscolare (solo con richiesta medica);

–          Prelievi ematici.

 

 

Presso il proprio domicilio i nostri utenti potranno ricevere le seguenti prestazioni:

–          Elettrocardiogrammi;

–          Holter pressorio;

–          Holter cardiaco;

–          Medicazioni;

–          Terapia endovenosa e intramuscolare (solo con richiesta medica);

–          Cateterismo (solo per donne).

–          Somministrazione terapie (solo con richiesta medica);

–          Esecuzione di clisma e rettoclisi (solo con richiesta medica);

–          Prelievi ematici;

–          Gestione sondino naso-gastrico.

 

Il servizio infermieristico potrà essere prenotato al proprio domicilio telefonando al numero 3357790113

Presso i nostri ambulatori le prestazioni verranno erogate dal Lunedì al Sabato in orario 9 – 12 e 14 – 18.

infermiere-20180524-162738

I nostri volontari all’opera

I nostri volontari all’opera

A Fiastra, Muccia e Pieve Torina la Protezione Civile San Casciano ha prestato un soccorso indispensabile,

bd267ace-9133-4266-a159-12120234d8bd

con due interventi uno il 21 e 22 l’altro il 28 e il 29 di Gennaio; nel primo le strade sono state liberate dalla neve, nel secondo sono stati portati beni di prima necessità; indispensabile anche Terra del Quad che ha reso disponibili personale e molti automezzi.

I soccorritori (- angeli) erano: Bruno Doriano, Leonardo, Alessandro, Cosimo, Matilde, Elisabetta, Marco, Renzo, Tiziano, Fabrizio, Luca, Silvia, Luigi e Luana.

Difficoltà?

Il responsabile Bruno Raho ha risposto: “Quasi nessuna… Noi siamo andati lì per dare una mano.”

A Firenze, nel 1966 (dopo l’Alluvione) sono stati chiamati angeli del fango. Ultimamente abbiamo avuto i nostri angeli del gelo.

16114153_10210266081082108_1330982683370065373_n

La Misericordia di San Casciano gestirà i nuovi ambulatori del Bargino

La Misericordia di San Casciano gestirà i nuovi ambulatori del Bargino

barginoinaugurazioneambulatori21.6.2016_07Ambulatori con vista nella frazione del Bargino. Spazi ampi, funzionali, arredati e dotati di terrazza sul paesaggio chiantigiano dove i cittadini potranno effettuare visite di medicina generale e visite specialistiche secondo il piano dei servizi messi a disposizione dalla Misericordia di San Casciano.

Il Circolo Curiel ha donato il terreno per la costruzione, il Comune si è occupato della progettazione dei lavori, la famiglia Antinori ha sostenuto la realizzazione e i cittadini, riuniti nell’associazione locale La Ciurma, hanno proposto l’intervento sulla base di un servizio che dà una risposta concreta ad un bisogno avvertito dalla popolazione.

I nuovi ambulatori medici, inaugurati martedì 21 giugno dal sindaco Massimiliano Pescini e da Albiera Antinori, insieme all’assessore alle Politiche Sociali Elisabetta Masti, al consigliere comunale Niccolò Landi, al governatore Marco Poli, ai rappresentanti della Ciurma e a tantissimi cittadini presenti al taglio del nastro, sono il frutto di una rete e di un lavoro di collaborazione fra più realtà.

“E’ la dimostrazione che insieme, attraverso l’unione delle energie e delle idee, possiamo fare tanto per la comunità e puntare al miglioramento della vita di tutti, soprattutto delle fasce deboli della popolazione” ha detto il sindaco Massimiliano Pescini che ha ricostruito l’iter del lavoro partito con l’ex sindaco Ornella Signorini, l’ex vicesindaco Luciano Bencini e l’ex assessore all’Urbanistica Carlo Savi.

“Il progetto, elaborato dall’amministrazione comunale, è stato realizzato da Antinori – ha spiegato il sindaco –  nell’ambito di una convenzione urbanistica a parziale scomputo degli oneri di urbanizzazione stipulata con il Comune per la costruzione delle nuove Cantine Antinori. L’intervento ha previsto la realizzazione di un presidio medico su un terreno donato dal Circolo ricreativo e culturale Curiel, collocato in prossimità dello spazio ricreativo”.

Articolato sue due livelli, l’edificio offre spazi adeguati, funzionali ed ecosostenibili, si estende su una superficie complessiva di 160 metri quadri ed un volume di 600 metri cubi. Si tratta di una struttura esteticamente sobria e luminosa, dotata di impianti idro-sanitari, riscaldamento elettrico, condizionamento, illuminazione. Inoltre sulla copertura è stata effettuata l’installazione integrata di pannelli solari termico e fotovoltaico volti al risparmio energetico.

“E’ un’opera di grande significato – ha aggiunto Pescini – perché afferma il valore della collaborazione tra pubblico e privato e si inserisce nel cuore di una grande realizzazione architettonica di fama mondiale, come le Cantine Antinori, nel contesto urbano di Bargino dove il servizio effettivamente mancava”.

Quanto agli spazi interni, la nuova struttura si compone di una zona di ingresso dotata di sala di attesa, ambulatori medici, servizi igienici, spogliatoi per il personale di servizio, un locale per il deposito dei medicinali e uno tecnico con accesso indipendente dall’esterno.

E’ possibile accedere agli ambulatori attraverso un percorso carrabile pedonale che si conclude in un spazio a parcheggio realizzato sulla copertura del magazzino seminterrato. La gestione degli ambulatori che partirà dalla prima settimana di luglio è affidata alla Misericordia di San Casciano.

“L’intervento – ha ricordato Marco Poli –  risponde ad un bisogno reale, lo spirito con il quale sosteniamo il servizio sanitario territoriale è quello della sussidiarietà, saranno possibili visite e prestazioni specialistiche nei settori di dermatologia, oculistica e tanti altri”.